Capitolo 3

Di Christian Ventura

L’amore per mia madre mi aveva costretto ad accettare un tour turistico in Andalusia per una settimana. Non ne avevo la minima voglia, anche perché saremmo stati con uno di quei gruppi turistici per vecchietti.

L’avevamo organizzato, o meglio lei l’aveva organizzato, già due mesi prima, ma non me ne fregava niente e quindi quasi non me l’aspettavo quando finalmente arrivò il momento di partire.

Molti potrebbero dire:

«Urgh Chris, ma che fai? Ti fai una settimana di vacanza pagata e pure ti lamenti?»

Non è che non mi piaccia viaggiare, ma se per viaggiare voi intendete vedere mattoni, sassi e ancora sassi, allora non avete capito un cazzo. Read More

Annunci

Capitolo 2

Di Christian Ventura

Entrai per ultimo e chiusi la porta dietro di me. La casa mi si presentò proprio come avevo temuto: aura misticheggiante, oggetti in larga parte di legno e roba etnica sparsa di qua e di là. Vi erano lunghe tende gialle che filtravano la debole luce del tramonto e davano al soggiorno un colorito arancione sfumato. Fumavamo tutti, l’aria era densa e tanto pesante da far abbassare gli occhi. Read More

Capitolo 1

Di Christian Ventura

 

Mi svegliai verso le undici.

Del resto non avevo impegni, come al solito.

Scesi tranquillamente dal letto e andai scalzo in cucina, sentendo il freddo del pavimento sulle palme dei piedi. Dalla finestra della cucina entrava un raggio di sole, illuminando il tavolo di legno posto in centro. Preparai il caffè e presi tre gocciole, tanto per stare sul classico. Read More