Paesaggio

Di Luca De Marchi

La spiaggia sui piedi nudi

di salsedine è il pensiero

sulla sabbia su cui

posano

con moto irruente

i giovani in camporella. Read More

Annunci

Preferisco la morte

Di Luca De Marchi

Preferisco il silenzio
alle voci che tacciono
e coprono
occhi di persone.

Preferisco l’istinto
di bimbo, il pianto,
il «buongiorno»,
lo starnuto, lo sbuffo,
l’orgasmo
alle parole che si compiacciono
– che le uso anch’io Read More

Ora che siamo soli

Di Luca De Marchi

 

Ora che siamo soli
scopro le ali per lo slancio
e quando muterà il tempo cingerà di nuovo
nel fiume di parole, l’indistinto che mi riflette.
Striderà, coperto dalla pioggia.

Colui che volerà sotto al mio intricato vento,
lo loderò nel caliginoso limbo,
dell’irrompente tormenta,
mesta, eterna, brutale,
custodita dal velo del mondo.

Che in complessità mi somiglia.

Tutti i diritti riservati. All rights reserved.