Preferisco la morte

Di Luca De Marchi

Preferisco il silenzio
alle voci che tacciono
e coprono
occhi di persone.

Preferisco l’istinto
di bimbo, il pianto,
il «buongiorno»,
lo starnuto, lo sbuffo,
l’orgasmo
alle parole che si compiacciono
– che le uso anch’io

ma il silenzio si leva
dove è vivo il pensiero di tutti.

Preferisco il silenzio
non la mortuaria vetrina
delle onorificenze sociali,
preferisco la comune morte
alla vita svenduta
sulle bacheche
dei mercatini artigianali.

Tutti i diritti riservati. All rights reserved.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...